Con i lavoratori dell’Unità

16/05/2017




unita.jpgDichiarazione di Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci

 

Da oggi, sciopero dei lavoratori dell’Unità ad oltranza: una forma di lotta mai usata prima per denunciare il comportamento arrogante e antisindacale dell’editore.

 

Come comunica il cdr del quotidiano, si annunciano 20 licenziamenti su un totale di 28 lavoratori, gli stipendi non vengono pagati in base a un vero e proprio ricatto, non è mai stato presentato un piano editoriale di rilancio del quotidiano.

 

Noi siamo solidali con le lavoratrici e i lavoratori, li sosteniamo nelle loro giuste rivendicazioni e chiediamo che venga discusso al più presto un piano di rilancio.

 

C’è bisogno di più libertà e pluralismo nell’informazione, e invece sono tante le testate in crisi e che potrebbero chiudere.

 

Non possiamo rischiare che si spenga anche una voce come quella dell’Unità che ha rappresentato un pezzo importante della storia e della democrazia di questo Paese.

 

Roma, 16 maggio 2017



Tags :

Lascia un Commento



(Il tuo indirizzo email non sarà visualizzato pubblicamente.)



image image image image image image image image image image image
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss
rss